lunedì, gennaio 30, 2006

Teflon cancerogeno? Rischio in cucina a causa delle pentole ...

L'Agenzia americana di protezione ambientale ha accertato che l'acido perfluoroctanico utilizzanto nella produzione del teflon rimane nel sangue per 4 anni. Entro il 2015 i produttori dovranno cessare la produzione. Nel frattempo: attenzione alle pentole antiaderenti.L'EPA (Enviromental Protection Agency) ha ufficialmente chiesto ai colossi 3M, DuPunt e altri di sospendere progressivamente la produzione e l'utilizzo del PFOA (acido perfluoroctanico) entro il 2015. Secondo quanto accertato dalle autorità ambientali americane, questo prodotto (utilizzato per la produzione del teflon e utilizzato in molti prodotti tra i quali le pentole antiaderenti) lascia tracce nel sangue umano. Le ricerche della 3M, uno dei principali produttori, avevano evidenziato che l'esposizione continuata a questa sostanza chimica puo' provocare danni al sistema riproduttivo e al fegato dei topi utilizzati come cavie. L'EPA ha trovato questi residui anche in molte persone, e non solamente nelle cavie di laboratorio. Secondo uno studio divulgato dal WWF e da Greenpeace, il PFOA è stato individuato nei cordoni ombelicali e nel sangue delle donne incinte.
Fonte: Magnaromagna.it

Ricetta di carnevale - Krapfen Di Carnevale

NOME: Krapfen Di Carnevale

PIATTO: Dessert
INGREDIENTE PRINCIPALE: Latte
PERSONE: 8
CALORIE PER PERSONA: 457
TEMPO DI PREPARAZIONE: 60 minuti.


INGREDIENTI:

550 G Farina Bianca 00
250 G Latte
50 G Burro
30 G Lievito Di Birra Freschissimo
4 Tuorli D'uovo
2 Cucchiai Zucchero Semolato
Zucchero A Velo
Olio Per Friggere
1 Pizzico Sale


PREPARAZIONE:

Le dosi sono per 26 krapfen. Versate 500 g di farina in una larga ciotola, formate una fossetta al centro e sbriciolatevi il lievito di birra insieme ad un cucchiaino di zucchero semolato; unite quindi lentamente il latte formando una pastella molto morbida con circa la metà della farina, lasciando questo composto di lievito circondato dalla restante farina. Coprite la ciotola con un telo e mettetela in luogo tiepido per circa un'ora; unite all'impasto lievitato un pizzico di sale, il burro fuso e tiepido, i 4 tuorli, due cucchiaiate di zucchero semolato e la farina che lo circonda. Lavoratelo con energia finché la pasta si staccherà dalle mani e dalla ciotola: formate allora 26 palline uguali che disporrete fra due teli. e fatele lievitare per almeno 2 ore. Friggetele in olio caldo, ma non troppo affinché la pasta possa cuocere perfettamente anche all'interno: sgocciolate i Krapfen e posateli su carta bianca da cucina così che assorba l'unto. Cospargeteli con zucchero a velo e serviteli tiepidi.

Fonte: ricette-italia.com